Sociale
Con l'estate chiudono gli asili nido "Farfavola" e "Aquilone Azzurro": cancellati 13 posti di lavoro
Aosta - Nonostante le tante richieste il modello di nido gestito dalle Cooperative sociali non sembra sostenibile economicamente. Il servizio L'Aquilone Azzurro della Cooperativa Noi&Gli Altri si fermerà il 30 giugno, La Farfavola il 31 agosto.

13 posti di lavoro persi, una settantina di bambini da spostare in altri servizi. E' quanto accade ad Aosta dove le cooperative La Sorgente e Noi&Gli Altri hanno alzato bandiera bianca, decidendo di chiudere gli asili nido La Farfavola di Via  Pollio Salimbeni 7 ad Aosta e L'Aquilone Azzurro in località Grand Chemin a Saint-Christophe. Motivo? Nonostante le richieste non manchino, anzi nel caso della Farfavola sono superiori ai posti, il servizio privato non è sostenibile. 

“Non abbiamo più la possibilità di sostenere economicamente questo progetto – spiega a malincuore il Presidente, Riccardo Jacquemod - anche per la situazione che abbiamo dovuto fronteggiare con la perdita di diverse gare d’appalto per la gestione dei nidi di Courmayeur, La Salle, La Thuile, Morgex e dell’Envers (quest’ultimo gestito in raggruppamento d’impresa con la Libellula e Ethnos), senza contare la chiusura del servizio storico di garderie Il Gatto Blu. E questa è solo la situazione dei servizi alla prima infanzia.”

La Farfavola, con i suoi 30 posti e 9 dipendenti (1 coordinatore, 5 educatori e 3 ausiliari) chiuderà il 31 agosto mentre L'Aquilone Azzurro, 19 posti e 4 lavoratori, già il 30 giugno.  "Probabilmente funzionano le società, dove ci sono i soci e non i dipendenti, con un diverso costo del lavoro - sottolinea Laura Raspino della Noi&Gli Altri - Se non c'è la parte pubblica il privato fa fatica. Servirebbe il triplo dei posti per essere sostenibili". 

La Farfavola era diventato privato dopo la chiusura della struttura comunale, nel 2016, grazie ad un investimento di risorse messo in campo da parte della Cooperativa. 

“La nostra speranza – continua Jacquemod – era di avviare l’attività in attesa dell’accreditamento dei servizi alla prima infanzia: purtroppo però i tempi non sono ancora maturi e sarà necessario attendere ancora affinché le scelte politiche prendano questa direzione. Non ci resta che sperare che questa strada sia intrapresa il prima possibile, così come sta accadendo per moltissimi altri servizi alla persona”.

Durante i due anni e mezzo di apertura, i bambini inseriti nel nido La Farfavola sono stati complessivamente 121 mentre i dipendenti 15. Al momento il servizio risponde alle richieste di 52 famiglie, informate della chiusura nei giorni scorsi durante un incontro. 

Il personale di entrambi i nidi dovrebbe esser ricollocato in altri servizi gestiti dalle due cooperative.

Archiviato in: Economia e lavoro
917
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche