Politica
Comune di Aosta, il gruppo Uv frena il rimpasto
Aosta - Ieri sera a maggioranza il gruppo ha detto No alla richiesta di buttar fuori dalla Giunta l'Assessore Carlo Marzi, reo in quanto segretario di Stella Alpina di aver portato avanti la linea del ribaltone in piazza Deffeyes.

Non passa la richiesta dell'Epav di far fuori dalla Giunta del Comune di Aosta Carlo Marzi, reo in quanto segretario di Stella Alpina di aver portato avanti la linea del ribaltone in piazza Deffeyes. Ieri sera nella riunione del gruppo Uv in Consiglio comunale la linea sostenuta dall'ex Presidente della Regione si è trovata in minoranza. Dei nove consiglieri unionisti presenti alla riunione in Avenue des Maquisards, assente Vincenzo Caminiti, soltanto in tre (Prettico, Galassi e Paron) hanno sostenuto la necessità di avviare il rimpasto mandando innanzitutto in panchina l'attuale Assessore al Bilancio. A opporsi in maniera decisa contro una decisione, secondo i più imposta dall'alto, è stata il vice sindaco Antonella Marcoz spalleggiata dalle altre due donne del gruppo, Josette Borre e Sara Favre. Fra i contrari anche i due assessori Sorbara e Lancerotto che avrebbero dovuto essere coinvolti nel rimpasto.

Se l'esito dell'incontro ha mandato su tutte le furie Mauro Baccega e Augusto Rollandin non può dirsi altrettanto del primo cittadino Fulvio Centoz. "Ho manifestato da sempre la fiducia nei confronti dei miei assessori - ricorda Fulvio Centoz -  capisco che ci sia un problema politico e sono disponibile a qualsiasi valutazione, dopo di che ogni cosa che si sposta ha delle conseguenze e ribadisco che bisogna garantire la stabilità del Comune". Questa sera i movimenti di maggioranza torneranno ad incontrarsi ma a questo punto è probabile che il rimpasto rimanga soltanto nei desiderata di qualcuno. 

 

Archiviato in: Politica
1706
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche