Economia
Casinò, il mandato del nuovo amministratore: "Fermare il rientro degli esodati e i licenziamenti"
Aosta - Altri compiti affidati: rimettere in sicurezza i conti e predisporre il piano di ristrutturazione aziendale. Il tutto entro il 10 maggio. "Mandato ampio, l'amministratore unico ha mani libere, la politica fa un passo indietro".

Evitare il rientro in azienda dei 41 esodati, superare la procedura di licenziamento collettivo, rimettere in sicurezza i conti e predisporre il piano di ristrutturazione aziendale. E’ questo il mandato affidato con un termine preciso, quello del 10 maggio, dalla proprietà al nuovo amministratore unico, l’avvocato Giulio Di Matteo, presentato questa mattina durante la conferenza stampa di Giunta.

Avvocato esperto di diritto societario, Di Matteo ha maturato diverse esperienze al casinò, guidando Campione d’Italia dal 2012 al 2014. "Da oggi si volta pagina” ha annunciato il Presidente della Regione Pierluigi Marquis “Dobbiamo affrontare un percorso nuovo e il mandato che diamo all’amministratore unico è ampio, avrà mani libere, la politica ora fa un passo indietro”. 

Nel primo pomeriggio arriverà il passaggio di consegne fra Di Matteo e l’ex amministratore unico Sommo mentre alle 16 l’avvocato milanese incontrerà i sindacati.  “Si apre una nuova fase” ha aggiunto l'Assessore regionale al Bilancio, Albert Chatrian. "L'eredità è pesante, va ridisegnata l’impostazione di questa società, al 100% pubblica, riferiremo  alla collettività tutto quello che succede all’interno della casa da gioco". Presente in conferenza stampa anche il sindaco di Saint-Vincent, Mario Borgio: "C'è la disponibilità del territorio alla ricostruzione del Casinò, si tratta di ripartire da zero, la situazione è veramente drammatica".

Il neo amministratore unico ha spiegato invece di aver accettato "questa sfida con senso di responsabilità e grande attaccamento alle istituzioni. Serve un drastico cambio di passo e una totale discontinuità".  Di Matteo avrà la facoltà di riorganizzare l'azienda, modificando l'attuale dirigenza e appoggiandosi anche a dei consulenti esterni. 

Archiviato in: Politica
614
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche