Politica
Casinò, il Governo regionale mette sul piatto altri 7 milioni di euro
Aosta - Serviranno come garanzia per la "fideiussione che una banca si è detta disponibile ad emettere". Altri 35 milioni sono previsti dal piano di cui 20 arriveranno dalla Regione.

Al Casinò potrebbero servire altri 7,2 milioni di euro oltre ai 35 già previsti dal piano. L'"opzione" è contenuta in un emendamento al Disegno di legge di finanziamento presentato dall'Assessore regionale alle Finanze, Albert Chatrian. 

"La credibilità della società, in questo momento, non è appetibile per il sistema bancario: solo con l'approvazione del Piano, le banche si pronunceranno in merito alle azioni di finanziamento. - ha spiegato Chatrian -  Una banca si è detta disponibile con una fideiussione da parte della Regione per il tramite di Finaosta: ecco il senso dell'emendamento che autorizza, ove occorra, a concedere una garanzia, nel limite di 7,2 milioni di euro, a mezzo di fideiussione con durata massima fino al 31 dicembre 2017". 

Soldi che secondo la minoranza non saranno comunque sufficienti e a breve sarà necessaria una nuova iniezione di liquidità. “Rischiamo di creare un danno alla società perché continuiamo ad indebitarla anziché dargli i soldi che gli spettano” dice il consigliere Uv Augusto Rollandin menzionando i 48 milioni di euro inizialmente previsti dalla finanziaria regionale e il parere pro-veritate che ne autorizzerebbe il "rimborso".

Archiviato in: Politica
1583
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche