Variazione di bilancio
Bon de Chauffage, per la minoranza i 500mila euro reintrodotti sono una "presa in giro"
Aosta - Un emendamento dell'Assessore regionale alle Attività produttive reintroduce 500mila euro annui per il Bon de Chauffage. "Il 12,9% dei 4 milioni di euro inizialmente stanziati"

"Una presa in giro", "Uno schiaffo ai valdostani" e ancora "un'illusione". La minoranza torna all'attacco dell'Assessore alle Attività produttive, Jean-Pierre Guichardaz sul Bon de Chauffage. La variazione di bilancio, ora all'esame del Consiglio regionale, ne prevedeva lo stop per i prossimi tre anni. Un emendamento portato dall'Assessore e approvato a maggioranza (20 a favore, 14 contrari ) reintroduce ora 500mila euro annui. 

"A volte piuttosto che cercar di mettere una pezza che sembra offensiva è meglio non far niente" scandisce in aula Elso Gerandin di Mouv mentre Albert Chatrian di Alpe ricorda come rispetto ai 4 milioni di euro inizialmente previsti i 500mila euro equivalgono al 12,9%.  "Le è bastata una serata di bastonate sui social per farla ravvedere" ironizza Pierluigi Marquis di Stella Alpina. 

Per Claudio Restano invece "non saranno i valdostani a poter usufruire di queste somme".

Archiviato in: Politica
1168
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche