Calcio
Bella prestazione e vittoria per l’Aygreville, PDHA ko a Stresa
Gressan - Nella quinta di ritorno, la squadra di Rizzo sconfigge autorevolmente l’ostico BorgoVercelli per 3-1 e sale al terzo posto in zona playoff. Orange sconfitti da un rigore all’82’

Aygreville-BorgoVercelli 3-1
L’Aygreville torna ad esprimersi come sa, con buone azioni corali, pericolosità in attacco e solidità in difesa data dalla coppia centrale Rega-Pramotton e dal buon lavoro sulle fasce di Marchesano e Mazzocchi (tra i migliori in campo).

Per la squadra di Rizzo le cose non si erano messe subito per il verso giusto, perché al 13’ arrivava un autogol surreale di Furfori che portava il BorgoVercelli in vantaggio: dopo un’uscita incerta di Gini ed un contro cross degli ospiti, il centrocampista rossonero sulla linea di porta anziché controllare il pallone o calciare in angolo si fa sbattere la sfera addosso e questa finisce in rete. La fortuna, però, decide di girare 3 minuti dopo: punizione mancina di Baldi dalla trequarti destra, sembra un cross in area ma nessuno tocca il pallone ingannando Di Bianco, ed è 1-1. Dopo un periodo di sostanziale equilibrio, tra il 24’ ed il 26’ l’Aygreville va in forcing: al 24’ viene annullata un’autorete di Miglietta per un fuorigioco dubbio, poi Turato colpisce un palo ed infine il portiere salva su Rosset, ben imbucato da Mazzocchi. È il preludio al gol del vantaggio, che arriva al 26’ con il colpo di testa di Pramotton su calcio d’angolo, come nel recupero contro il Pavarolo. Alla mezz’ora e pochi minuti dopo si fanno notare Mazzocchi con un’azione da applausi e poi Furfori, ma nessuno dei due trova lo specchio della porta. Nel recupero è Gini a salvare il risultato con una prodezza su Vergadoro.

La ripresa si apre con il 3-1 di Furfori all’8’ con la sua specialità, cioè il tiro da fuori area. L’Aygreville a questo punto si rilassa troppo ed abbassa il baricentro, ma il BorgoVercelli non riesce a combinare molto a parte un maggiore possesso palla, e le occasioni non arrivano anche grazie alla mediana ed alla difesa rossonera. Il cartellino rosso diretto a Salvatore al 71’, per scivolata da dietro su Mazzei, chiude di fatto la gara, anche se gli ospiti si fanno vedere ancora al 3’ dei 6 minuti di recupero con una doppia occasione per Vergadoro e Sposito, ma il risultato non cambia.

Formazioni:
AYGREVILLE: Gini, Marchesano, Mazzocchi, Mazzei (65’ Monetta), Pramotton, Rega, Cunéaz, Furfori, Turato (38’ Risso), Baldi (80’ Villanese), Rosset (67’ Apparenza). A disp: Cerbelli, Mongino A., Mongino M. All Rizzo
BORGOVERCELLI: Di Bianco, Miriniou (75’ Pavesi), Berzero, Ferrarotti (81’ Baghdadi), Miglietta, Bertolone, Zaia (60’ Cino), Sposito (67’ Yao Nobra), Vergadoro, Salvatore, Corbaro (60’ Pampucci). A disp Coscia, Bullano.

Stresa-Pont Donnaz Hône Arnad 1-0
La vittoria dell’Aygreville estromette temporaneamente dalla zona playoff il PDHA, sconfitto dallo Stresa – fino ad oggi a pari punti con gli orange – con un rigore all’82’ di Beretta.
Formazioni:
STRESA: Barantani, Shqja, Telesca, Frascoia, Riccio, Agnesina, Tuveri, Gilio, Beretta, Bernabino, Gitteh. A dip: Bertolio, Santini, Brugnera, Piaia, Tasin, Salviato, Finetti. All Galeazzi
PDHA: Bastianelli, Scala, Vitale, Amato, Prola, Affinito, De Stradis, Favre, Varvelli, Kerroumi, Cena. A disp: Sinani, Ferrarese, Borrettaz, Morelli, Lizzio, Kerroumi S., Jeantet. All Brando

Classifica: LG Trino 46 punti; Stresa 45 punti; Aygreville, Baveno 37 punti; La Biellese 36 punti; Pont Donnaz Hône Arnad 35 punti; Romentinese&Cerano 34 punti; Alicese, Orizzonti United 32 punti; Borgovercelli 31 punti; Verbania 28 punti; Arona 27 punti; Lucento 25 punti; Pro Settimo & Eureka 24 punti; San Maurizio Canavese 20 punti; Pavarolo, Juventus Domo 19 punti; Piedimulera 12 punti

Archiviato in: Media valle , Sport , Home
925
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche