Comune di Aosta
Bando anziani, Centoz: "Entro il 1° marzo passaggio di consegne con l'aggiudicataria"
Aosta - Faccia a faccia nel pomeriggio fra il sindaco, l'Assessore ai servizi sociali e i sindacati. Entro metà della prossima settimana dovrebbe arrivare l'aggiudicazione definitiva. Possibile un ricorso di Leone Rosso.

La prossima settimana sarà quella decisiva per l’aggiudicazione del bando anziani del Comune di Aosta. Ne è convinta l’Amministrazione comunale ma anche i sindacati che questo pomeriggio in un faccia a faccia durato circa un’ora hanno avuto tutte le risposte che si aspettavano. Nella seduta pubblica convocata questa mattina in Inva è stata dichiarata “l’offerta anomala” di Leone Rosso e si è quindi arrivati alla pre-aggiudicazione alla seconda arrivata nella gara bandita dalla Cuc: la Kcs Caregiver di Bergamo. La cooperativa, realtà con un fatturato annuo di 170 milioni di euro, avrà tempo fino a lunedì per consegnare della documentazione aggiuntiva. La terza arrivata, la Elleuno di Casale Monferrato, ha chiesto infatti delle verifiche sull’offerta della Kcs. “La cooperativa, la cui offerta non è comunque anomala, ha aderito – spiega il sindaco di Aosta, Fulvio Centoz – e quindi ci sarà poi la valutazione dei documenti e nell’arco della metà della settimana dovrebbe arrivare l’aggiudicazione. L’obiettivo è quello di partire con il servizio, senza soluzione di continuità, dal 1° marzo”.

La Kcs Caregiver di Bergamo aveva proposto un’offerta del 7,11% equivalente ad un risparmio per le casse pubbliche di 300mila euro. Risparmi che assieme a quelli sull’Iva e alla parte di sanzione sul patto di stabilità liberata dalla Regione si sono erosi, in parte, con le proroghe concesse agli attuali gestori. “I conti li faremo la prossima settimana – chiosa ancora Centoz -  Ribadiamo la volontà politica espressa fin dall’inizio: tutto ciò che siamo riusciti a recuperare lo metteremo in progetti integrativi per recuperare i lavoratori che potrebbero eventualmente non venire riassorbiti in questo passaggio”.

Soddisfatti i sindacati arrivati all'incontro del pomeriggio con la preoccupazione per l'imminente scadenza della proroga del servizio e quindi della possibile interruzione del servizio. Per accelerare i tempi, comunque stretti, già dalla prossima settimana sindacati e comune avvieranno una serie di incontri informali.
“Siamo soddisfatti ancora una volta c’è stata la disponibilità del Comune a stare in tutto e per tutto all’interno del processi” sottolinea all’uscita Igor de Belli della Cgil “I tempi devono essere piuttosto veloci – aggiunge Natale Dodaro  della Uil – speriamo che nell’arco delle prossime 24 ore Leone Rosso ci faccia avere l’elenco dei lavoratori presso il Lotto 1, il nostro compito è di verificare le piante organiche rispetto alla gara d’appalto e con la controparte per capire dove ci saranno esuberi “. 

L'ultimo ostacolo a questo punto al passaggio di consegne, con la seconda o terza classificata, potrebbe essere l'eventuale ricorso della Cooperativa Leone Rosso che questa mattina ha fatto già mettere a verbale di ritenere illegittima l'esclusione lamentando vizi procedurali e ribadendo la congruità della propria offerta. 

Archiviato in: Politica
1420
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche