Comuni
Aymavilles, il "bonus bebé" per i nuovi nati sarà devoluto in beneficenza
Aymavilles - Per il terzo anno consecutivo il Comune darà in donazione i 25 euro per ogni nuovo nato residente nel Comune. A beneficiarne per il 2018 sarà il progetto dell’Associazione Lega italiana fibrosi cistica Valle d’Aosta.

Ad Aymavilles, nel 2018, nessun “bonus bebè”. La notizia, in realtà, è di quelle positive, dal momento che per il terzo anno consecutivo l’Amministrazione comunale ha deciso che i  25 euro per ogni bambino nato e residente ad Aymavilles assegnati per il famoso “bonus” durante l’anno in corso – quindi dal 1° gennaio al 31 dicembre – si trasformeranno in una donazione.

Ad essere sostenuto, per il 2018, sarà il progetto dell’Associazione Lega italiana fibrosi cistica Valle d’Aosta onlus, che ha sede nello stesso Comune: “Quando ci siamo insediati nel 2015 – ha spiegato la Sindaca di Aymavilles Loredana Petey – abbiamo deciso di fare qualcosa di diverso, e visto che queste agevolazioni sono già presenti a livello ministeriale e regionale, abbiamo pensato di donarli ogni anno ad una associazione presente sul territorio”.

Nel 2016, infatti, a beneficiare della cifra devoluta fu l’associazione Tutti Uniti per Ylenia, mentre nel 2017 il “bonus” è stato donato all’Associazione Diapsi, che si occupa di ammalati psichici: “Sin dall’inizio – prosegue Petey – abbiamo optato per aiutare le associazioni che hanno collaborato con l’amministrazione comunale e che fanno attività sul territorio di Aymavilles. Esistono altre iniziative importanti e lodevoli, come la donazione della ‘Puetta’ dell’Unicef da parte del Celva, ma così abbiamo l’occasione di essere più strettamente connessi al nostro Comune, soprattutto se pensiamo che la Lega fibrosi cistica valdostana è stata fondata in memoria di un residente di Aymavilles”.

Archiviato in: Media valle , Società
1230
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche