Comune di Aosta
Assegnati a 70 famiglie i nuovi alloggi dietro il Cral Cogne ad Aosta
Aosta - In attesa dei tempi tecnici per dare il via libera ai trasferimenti, le famiglie dei due "grattacieli" di quartiere Cogne hanno visto il Comune e l'Arer accelerare i tempi per l'assegnazione dei nuovi alloggi del "Contratto di quartiere 1".

Sono stati assegnati ieri, via determina dirigenziale, i nuovi alloggi parte del “contratto di quartiere 1”, il nuovo complesso di appartamenti costruito dietro il Cral Cogne, ad Aosta, e che comprende 82 alloggi Erp e 105 autorimesse interrate. Assegnatari sono 39 delle 44 famiglie che attualmente occupano il cosiddetto “Grattacielo alto” di via Pollio Salimbeni, mentre i cinque nuclei restanti saranno destinati in case di proprietà comunale a quartiere Cogne.

Un iter accelerato, da parte del Comune di Aosta e dell'Arer, rispetto alle tempistiche previste inizialmente, come spiega l'assessore comunale con delega all'Edilizia residenziale pubblica Marco Sorbara: “Visto che veniamo spesso attaccati sulle tempistiche di assegnazione – spiega – e in un'ottica di responsabilità come Ufficio Servizi Sociali abbiamo assegnato le case, con i nuclei che sono andati a vedere gli alloggi. Adesso starà alla parte tecnica dare la disponibilità ed il via libera definitivo al trasloco. Abbiamo voluto dare le case subito senza arrivare a febbraio o marzo, anche per evitare strumentalizzazioni”.

I 5 nuclei che verranno sistemati altrove invece, spiega ancora l'assessore, avevano altre necessità: “Alcune famiglie che hanno problemi legati alla disabilità sono state inserite in una sistemazione diversa perché c'erano difficoltà anche solo nell'entrare in casa”. A questi vanno poi aggiunti i 26 nuclei familiari che abitano il cosiddetto “Grattacielo basso”, edificio che sarà ristrutturato.

E mentre si aspetta che la parte dirigenziale dia il via libera definitivo Sorbara è soddisfatto: “Il 13 avremo una riunione per fare il punto della situazione al tavolo di lavoro – chiude l'assessore – ma siamo contenti perché le persone hanno visto prima di tutto l'alloggio, sanno bene com'è fatto e soprattutto sanno che sarà il loro”.

Archiviato in: Media valle , Politica
3058
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche