Cronaca
Arresto della Direttrice delle Poste di Doues, Poste Italiane si impegna a garantire i risarcimenti
Aosta - A scriverlo è l'azienda in una nota: "L’Azienda adotterà tutte le misure disciplinari previste dalla normativa e conferma l’impegno a garantire il risarcimento delle eventuali somme sottratte”. Per Vincenza Lei, domani, l’udienza di convalida dell'arresto

Poste Italiane prende posizione riguardo l’arresto, avvenuto nel pomeriggio di lunedì 4 dicembre, della Direttrice dell’Ufficio postale Vincenza Lei, finita in manette con l’accusa di peculato.

In una nota la società spiega: “In riferimento alle indagini dei Carabinieri di Aosta che hanno portato all’arresto per peculato della Direttrice dell’Ufficio Postale di Saint- Oyen/Doues , Poste Italiane ha collaborato fin da subito con le Forze dell’Ordine e ha fornito la massima disponibilità per l’accertamento del reato. L’Azienda adotterà tutte le misure disciplinari previste dalla normativa e conferma l’impegno a garantire il risarcimento delle eventuali somme sottratte agli aventi diritto”.

Lei attualmente si trova agli arresti domiciliari, e per domani è prevista l’udienza di convalida dell’arresto.

Archiviato in: Media valle , Cronaca
1093
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche