Lavori pubblici
Approvata la variante per la strada regionale di Valsavarenche, lavori per 998mila euro
Valsavarenche - La nuova variante si sviluppa per circa 300 metri al di fuori del nucleo frazionale di Pont e prevede anche la costruzione di un nuovo ponte sul torrente Nivolet, di luce pari a circa 13 metri.

La giunta regionale ha approvato ieri, giovedì 28 dicembre, il progetto definitivo dei lavori di realizzazione della variante alla strada regionale di Valsavaranche, in corrispondenza dell'abitato di Pont.  La nuova variante, la cui spesa complessiva prevista è di 998mila euro, si sviluppa per circa 300 metri al di fuori del nucleo frazionale di Pont e prevede anche la costruzione di un nuovo ponte sul torrente Nivolet, di luce pari a circa 13 metri.

"Il progetto – ha spiegato l'Assessore regionale alle opere pubbliche Mauro Baccega – prevede la costruzione di una variante all'attuale tracciato dove la strada regionale attualmente attraversa il nucleo storico della frazione, con un tracciato tortuoso e una larghezza della carreggiata, in alcuni tratti inferiore a 3,50 metri, che rende impossibile il transito degli autobus, l'incrocio degli autoveicoli e penalizzata l'operatività dei mezzi di emergenza".

Una variante, prosegue l’Assessore, con un obiettivo preciso: "Con il nuovo tracciato sarà eliminata ogni limitazione alla circolazione e, deviando il traffico all'esterno del nucleo storico, sarà possibile riqualificare il centro abitato consentendo il recupero dei numerosi edifici di notevole interesse architettonico e documentale confinanti con l'attuale percorso stradale". 
 

Archiviato in: Alta valle , Politica
1244
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche