Comune di Aosta
Aosta: Ztl, la “rivoluzione” è rimandata
Aosta - Dopo gli incontri informativi con la cittadinanza il Comune ha deciso di modificare la gestione delle zone a traffico limitato della città, a partire dalla proroga della validità dei contrassegni in scadenza il 21 dicembre al 28 febbraio 2018.

Ztl, la “rivoluzione” è rimandata. Dopo gli incontri informativi avuti con la cittadinanza in questi giorni il Comune di Aosta ha deciso di modificare la gestione delle zone a traffico limitato della città decisa solo un mese fa. Prima modifica, una proroga della validità dei contrassegni in scadenza al 21 dicembre 2017 spostata al 28 febbraio 2018. Scrive l’amministrazione in una nota: “Il provvedimento riguarda tutti i contrassegni, compresi quelli in via di abolizione, come quelli di tipo ‘B’ e ‘TRA’ che, dal 1° marzo, data di entrata in vigore delle nuove norme di gestione, saranno accomunati nella nuova categoria ‘TR’”.

Resta invece confermata la soppressione degli stalli all’interno delle ztl, con l’accesso consentito solo per le operazioni di carico/scarico o per permettere ai cittadini di recarsi presso la propria abitazione, l’autorimessa o il posto auto di proprietà.

E proprio il posto auto vede una modifica: per i contrassegni di tipo ‘TR’, infatti, resta sì confermata la nuova tariffa di 5 euro al giorno con l’obbligo, già previsto lo scorso anno, di comunicare l’avvenuto accesso entro il termine di 10 giorni, ma al raggiungimento della soglia di 500 euro durante l’anno l’accesso sarà gratuito, ferma restando la necessità di documentare l’accesso nei termini previsti.

L’ultima modifica invece, già introdotta la scorsa settimana, prevede che per il rinnovo dei contrassegni di tipo “A” non cambi nulla rispetto allo scorso anno. Per l’anno 2018 sarà possibile dichiarare i requisiti di sussistenza di un posto auto/autorimessa compilando l’apposito campo del modulo “Richiesta rilascio contrassegno tipo A”, scaricabile dal sito amicoincomune.

Un piccolo “passo indietro”, che il Sindaco Centoz però commenta così: “Come gli incontri informativi sono serviti per verificare una serie di criticità e tarare al meglio le modifiche alle norme di gestione il cui obiettivo è di contemperare due esigenze ineludibili, da un alto la volontà da parte dell’Amministrazione comunale di tutelare residenti e operatori commerciali del centro storico mettendo ordine alla viabilità e togliendo le auto dalle Ztl, dall’altro adeguarci alle richieste provenienti dalle Forze dell’ordine di dare attuazione alle recenti normative più stringenti in tema di sicurezza”.

E aggiunge: “Resta inteso – prosegue la nota – che durante il 2018 dovremo lavorare con tutti i soggetti interessati per risolvere urbanisticamente la più grande questione in sospeso, vale a dire l’impiego delle aree cortilizie indivise come zone di parcheggio per i condòmini, anche utilizzando lo strumento del Piano regolatore perché non può essere la disciplina delle ZTL a poter dare risposte in tal senso”.

Archiviato in: Media valle , Politica
1024
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche