Ambiente
Aosta, precipitano le emissioni inquinanti dalla posa della rete Telcha
Aosta - A spiegarlo questa mattina l'Arpa: -53% di di ossidi di azoto, -99% di biossido di zolfo, -75% di monossido di carbonio. Calo invece quasi impercettibile, del 3%, della concentrazione di PM10.

219 palazzi allacciati alla rete, ed una diminuzione delle emissioni inquinanti, nell'aria di Aosta, calcolati entrambi alla fine del 2016. A spiegarlo stamattina, durante l'Osservatorio sulla qualità dell'aria di Aosta è stato Alessio Ciocca, Direttore generale di Telcha, e Arpa, l'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente.

Nel dettaglio, stando ai dati Arpa che mettono in parallelo la situazione delle emissioni nell'aria prima e dopo la posa di – parte – della rete cittadina di teleriscaldamento, calano del 53% le emissioni di ossidi di azoto con 4,5 tonnellate annue in meno; e precipita addirittura del 99% (-4,21 tonnellate annue) la concentrazione di biossido di zolfo. In netto calo anche il monossido di carbonio (75% in meno, - 3,48 tonnellate/anno), mentre la concentrazione di PM10 scende del 3%, cifra moto contenuta che si riferisce alla sostituzione di un solo impianto a legna.

Sul bilancio tracciato da Telcha è Ciocca a fare di conto: “Al 2017 – spiega – abbiamo allacciato complessivamente circa 260-265 palazzi, con una media di circa 50-60 palazzi allacciati l'anno. Sui 700 'allacciabili' abbiamo ipotizzato che, a regime, ne allacceremo circa 500,quindi siamo un po' oltre metà strada, così come per l'estensione della rete di teleriscaldamento”. Rete che infatti, ad oggi, vede 27 km realizzati sugli oltre 40 a progetto: “Via via che si estende la rete – chiude Ciocca – nuovi palazzi si allacciano, mentre altri si aggiungono dove l'abbiamo già posata. Il nostro Piano di sviluppo, infatti, è di altri 4/5 anni”.

Archiviato in: Media valle , Società
1590
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche