Tradizioni
Anche a Valtournenche torna la magia della Désarpa
Valtournenche - Sabato 30 settembre oltre 2000 capi di 10 mandrie sfileranno per le vie centrali del paese ai piedi della Gran Becca.

Sabato 30 settembre - a partire dalle 9.30 - oltre 2000 capi di 10 mandrie sfileranno per le vie centrali del paese. 6Saranno rappresentati anche molti gruppi folcloristici valdostani, da Courmayeur fino a Gressoney. 

"Siamo ormai giunti alla sedicesima edizione di questa Desarpa di Valtournemche - racconta Luca Ferrari, tra gli organizzatori e promotori della manifestazione -  e anno dopo anno diventata sempre più importante,  per il numero di mandrie ma anche per la partecipazione di un pubblico che apprezza tutto quello che è di contorno a questo ritorno delle mucche e delle pecore dagli alti pascoli."

E in effetti per questa edizione 2017, oltre all'importante numero di capi che per la prima volta supera i 2000, fra mucche, pecore, capre, cavalli, asini, è conosciuta anche per le attività di contorno che durante tutta la giornata di sabato 30 settembre saranno numerose e tutte finalizzate alla conoscenza del mondo rurale, dell'agricoltura di montagna e dell'allevamento. 

"Il successo - dice la Sindaca di Valtournenche, Deborah Camaschella - è nella squadra, e squadra che vince non si cambia: essere riusciti  a riunire sotto un unico tetto, quello della Désarpa, una serie di appuntamenti legati tra loro da profonde e radicate tradizioni, mestieri e arti di montagna, ritengo sia un ottimo biglietto da visita per rappresentare al meglio quell'importante filiera agro-alimentare a km. zero, oltre naturalmente al far conoscere e valorizzare il lavoro in alpeggio, viatico di genuinità, passione e dedizione al lavoro."

Una Désarpa ancora una volta "allargata", dove, insieme alla discesa delle "Reines", che sarà aperta dalla Fanfara degli Alpini Gruppo ANA Aosta vedrà sfilare le Guide del Cervino, i Maestri di sci, autorità e associazioni locali, testimonianza di un amore e di un rispetto per questo spaccato di mondo alpino in cui  tutta la comunità del luogo si ritrova e rispecchia. 

Ad arricchire ulteriormente la sfilata (inizio previsto, per le ore 10.00), e a sottolinearne l'aspetto tradizionale, saranno presenti gruppi folkloristici, etnografici, musicali, costumi tradizionali provenienti da quasi tutta la Valle d’Aosta  tutti rigorosamente nei loro tipici costumi.

Da Courmayeur arriveranno il gruppo folcloristico “Les Badochis de Courmayeur”, Le Signore in Costume di Courmayeur, Lé Beuffon de Courmayeur, I Treinasoque Valdoten - Da Charvensod  il gruppo folcloristico “La Gaie Famille” – Da Aosta i gruppi folcloristici  “La Clicca de Saint Martin de Corlean” e il “Groupe Folklorique tradition Valdotaines” – Da Saint Vincent il gruppo Folcloristico “Nos Sein de Sein Vinsein” – Da Ayas il gruppo folcloristico “Li Tsoque d’Ayas” – Da Lillianes il gruppo folcloristico “I Fiour di Moun” da Gressoney il gruppo folcloristico “Greschoney Trachtengruppe” – inoltre saranno presenti i costumi di Cervinia, Valtournenche, La Magdeleine, Gaby – per la prima volta a Valtournenche: il Gruppo etnografico “Travai d’in cò Arnad”, Lara’S Band,  le Landzettes del Comité di Poudzo di Variney e Signayes accompagnate dagli “Amis de la Coumba”  – Presente anche una rappresentazione dello “Storico di Nus” e della “Federachon Valdotena di teatro populero”.

Non mancheranno il Coro La Vallée du Cervin e le Notes Fleuries du Grand Paradis, Luca Barmasse con il suo Gruppo, la Filarmonica di Fenis e la Società Filarmonica Regina Margherita di Gaby e il Gruppo di Lady Barbara  che con le loro note porteranno allegria nei tanti punti di ristoro predisposti per le degustazioni di prodotti tipici. 

Il grande sipario della Desarpa si alzerà però già alle ore 9.30 nella via centrale di Valtournenche con l'animazione di Erik Bionaz e Le Poudzo Valdoten; mentre per i più piccoli verrà allestito il laboratorio "La fattoria didattica" con la possibilità di effettuare una visita guidata al "Musée de l'Alpage", attraverso un itinerario audio-visivo di grande suggestione.

Il dopo sfilata (dalle ore 12.00) è fatto di tanti appuntamenti gastronomici presso i ristoranti di Valtournenche con il "Menù Désarpa" (tutto da scoprire!), mentre in località Maen-le Clou, la locale Pro Loco "Le Coeur de Votornen", proporrà,  presso il Palatenda, un pranzo tipico valdostano.

Dalle 12.30, sempre a Maen-le Clou, "Mercatini fuori dal tempo", ovvero: prodotti culinari e dell'artigianato di tradizione delle valli valdostane, con esposizione di campanacci.

Le lancette delle ore si fermeranno poi alle 13.00 dove al Palatenda inizierà il pomeriggio danzante con l'orchestra "I ragazzi del villaggio" e successivamente, dalle ore 14.00, prenderanno il via i laboratori aperti sia ai bambini che agli adulti. I più piccoli potranno sperimentare i segreti della filiera casearia o cimentarsi nella creazione di un bosquet. I più grandi avranno l'occasione di cimentarsi nella lavorazione del legno per creare taglieri e per chi si sente invece chef, mini corso per preparare i piatti della tradizione valdostana, così da stupire gli amici nelle cene in compagnia.

Alle 14.30 (adiacente il Palatenda) la tradizione fa rima con la  famosa "Batailles des Reines" e la "Batailles des Chèvres", per l'occasione qui rivisitata in chiave anche didattica di quello che rappresenta nel mondo agricolo valdostano questo scontro incruento tra bovini e ovini. Durante le battaglie tra le Regine verrà infatti spiegato il significato e il naturale comportamento di questi animali in relazione a quello che è il possesso di un territorio in un pascolo in alpeggio.

Per questa sedicesima edizione, l'organizzazione ha pensato a un ciondolo titolato "Desarpa 2017" realizzato dal fabbro e  Guida Alpina Corrado Gaspard che sarà venduto il giorno della Dèsarpa in edizione limitata. …le sorprese non finiscono qui …le altre le scoprirete il 30 settembre a Valtournenche ! 

Sempre l'organizzazione, ricorda a tutti i frequentatori la chiusura al traffico della "Strada Regionale 46" dalle ore 9.30 sino al termine della manifestazione nel tratto da e per Perrères-Maen e dalle ore 10.00 al termine della manifestazione nel tratto da e per Buisson - Perrères. 

Sono previsti dei servizi di navette gratuite a partire dalla ore 8.00 fino alle ore 18.00 nella tratta Maen - Valtournenche (andata e ritorno) e dalle ore 9.00 alle ore 18.00 nella tratta Buisson -  Maen (andata e ritorno). Info office du Tourisme Valtournenche 0166/92029

Archiviato in: Media valle , Eventi
1084
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche