Eventi
All'Arco d'Augusto una grande festa per gli olimpionici valdostani
Aosta - Martedì 17 aprile, alle 17, una manifestazione celebrerà una cinquantina tra atleti e tecnici che hanno preso parte alla spedizione coreana alle Olimpiadi di PyeongChang 2018.

Avrà i contorni di una vera e propria festa, al di là dell’ufficialità della cerimonia, ma soprattutto un ringraziamento per chi le nevi ed il ghiaccio valdostani li conosce bene, ed è andato a “esportarlo” dall’altra pare del mondo.

Martedì 17 aprile, alle 17, sarà infatti l’Arco d’Augusto di Aosta lo scenario della Festa degli olimpionici che celebrerà una cinquantina tra atleti e tecnici che hanno preso parte alla spedizione coreana alle Olimpiadi di PyeongChang 2018.

Tra questi spiccano i due medagliati valdostani Federico Pellegrino, il poliziotto fondista di Nus, medaglia d’argento nella Sprint a Tecnica Classica lo scorso 13 febbraio; e Federica Brignone, la carabiniera di La Salle che dalla Corea del Sud è tornata con un prestigioso bronzo nello Slalom Gigante.

Non mancheranno poi gli altri medagliati in forza al Centro Sportivo Esercito Michela Moioli, vincitrice di uno splendido oro nello Snowboardcross; il biatleta altoatesino Dominik Windisch ed il suo doppio bronzo nella Sprint e nella Staffetta Mista di Biathlon; o ancora la vincitrice della medaglia d’argento nella Staffetta 3000 metri, la valtellinese Lucia Peretti; ed Arianna Fontana, che da PyeongChang è tornata con la valigia felicemente “appesantita” da ben tre medaglie: una di bronzo, nei 1000 metri, un argento nella Staffetta 3000 metri e soprattutto l’oro nei 500 metri.

La celebrazione, al netto delle medaglie, è però per tutti gli atleti olimpionici. Saranno infatti presenti – nella sfilata che da piazza Chanoux li condurrà al palco all’Arco d’Augusto – i fondisti valdostani Elisa Brocard, Francesco De Fabiani, Greta Laurent, i fratelli gressonari – che in Corea gareggiavano con i colori della Thailandia – Karen e Mark Chanloung, ma anche i biatleti Nicole Gonthier, Thierry Chenal; gli snowboarder Raffella Brutto, Francesca Gallina e Lorenzo Sommariva e la short-tracker canadese Cynthia Mascitto, naturalizzata italiana e da anni stabilmente in Valle tra le fila dello Skating Club Courmayeur.

Tra i tecnici dello sci alpino – sia allenatori, sia skiman – prenderanno parte alla festa anche i valdostani impegnati all’estero come gli “svizzeri” Matteo Joris e Fabio Viérin; Erik Seletto, che da anni segue i velocisti francesi; Davide Maquignaz, selezionatore della nazionale del Cile ed il tecnico della nazionale spagnola Stefano Pellin.

Non mancheranno poi gli allenatori, questi tutti tra le fila nazionali, Luca LioreChristian Corradino, Giuseppe Abruzzini e Federico Brunelli.

Per lo sci nordico ecco invece Paolo Riva; lo ski-man dell’Esercito (e di Pellegrino, De Fabiani e Laurent) François Ronc Cella; Marco Brocard; Maurizio Borbey; Erik Benedetto e gli “sloveni” – uno tecnico e l’altro preparatore – Stefano Saracco e Christophe Savoye.

Pronti a prendere parte alle celebrazioni anche gli allenatori del Biathlon Fabrizio Curtaz, Patrick Favre, Mario De Santa, Alessandro Biondini, Patrick Oberegger  ed i “francesi” Christian Favre  e Julien Baudin, per lo Snowboardcross Luca Pozzolini,

Stefano Pozzolini, Claudio Consagra, Denis Bellotti, Gabriele Thiebat, Jean-Paul Vittone (impegnato come skiman per il campione francese Pierre Vaultier) e Simone Malusà (eporediese ormai “adottato” da La Salle, allenatore dello spagnolo Regino Hernandez). Non mancheranno infine i tecnici dello Short Track Luigi De Vizzi e Massimo Stella.

 

 

 

 

Archiviato in: Olympic party , Media valle , Sport
1254
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche