Gioie e motori
Alla scoperta della Tesla Model X
Aosta - Per la rubrica dedicata alle quattro ruote questa volta Enrico Formento Dojot ha provato per noi il Suv di lusso della casa automobilistica statunitense pioniera dell'elettrico puro.

Il futuro sarà l'auto elettrica. Lo sentiamo ripetere spesso e vari marchi si sono incamminati in quella direzione, seppure con tempistiche non sempre immediate, da breve periodo. La statunitense Tesla è la pioniera dell'elettrico puro e sta cercando di affermarsi anche su altri mercati, compreso quello italiano. Dopo la sedan "Model S", in commercio dal 2013, ecco la "Model X", che va ad integrare la gamma proponendosi come Suv di lusso. Si tratta di vetture non alla portata di tutti e in effetti Tesla sta puntando molto sull'introduzione della "Model 3", una due volumi sicuramente non popolare ma più accessibile, senonché il programma ha subito qualche ritardo.

Tornando alla "Model X", ciò che colpisce, come primo impatto, è l'assoluta pulizia delle linee, essenziali e direi anche sobrie: le nervature laterali costituiscono l'unica concessione trasgressiva. Essenzialità che sembra l'espressione visiva del silenzio del propulsore, in un contesto chiassoso e non solo per il rumore dei motori termici. Anche il profilo anteriore presenta, in luogo delle tante calandre più o meno vistose, una stretta fessura orizzontale, su cui campeggia al centro il logo Tesla. Le porte posteriori si aprono verso l'alto e vengono denominate "Falcon Wing"; ala di gabbiano, evidentemente, appariva riduttivo.

Le dimensioni sono imponenti: superano i cinque metri in lunghezza e i due di larghezza. La visibilità è notevole, con il parabrezza ampio. Gli interni possono ospitare, a scelta, sei o sette posti in pieno confort garantito dalle sospensioni pneumatiche; il bagagliaio ha una capienza superiore ai 2000 litri. Un pizzico di sapore Mercedes Classe E si ritrova nei comandi al volante e negli alzacristalli elettrici. L'infotainment è uno dei pezzi forti. Uno schermo da 17" consente di azionare tutte le funzioni, Spotify e TuneIn sono gratuiti. Anche sul versante sicurezza non mancano dispositivi interessanti. Tra gli altri, l'assistenza allo sterzo in autostrada fino a 150 chilometri orari, la frenata e ripartenza in caso di coda, otto videocamere che monitorano a 360°, dodici sensori ultrasuoni per visualizzare eventuali oggetti circostanti, radar per una maggiore visibilità in condizioni di forte pioggia o nebbia.

La "Model X" viene offerta in tre versioni: "75D", "100D" e "P100D", con propulsori che vanno da 333 a 772 cavalli. E con una coppia fantastica, da 525 a 967 Nm a zero giri, quindi immediata: l'accelerazione da 0 a 100 avviene tra i 5"2 e i 3"1. Velocità da 210 a 250 km7h. Le unità sono due, una per asse, trattandosi di trazione integrale, con frenata elettrica o tradizionale; quest'ultima consente l'arresto della vettura in 88,2 metri da 160 km/h. L'autonomia dichiarata è di oltre 500 chilometri e richiede, alla stazione Supercharger, circa un'ora di tempo e, a casa, 10/12 ore. I prezzi vanno da euro 93.940 a euro 165.690.

 

 

4554
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche