#santorso2017
Al via la Millenaria: 1178 artigiani protagonisti della 1017esima edizione
Aosta - La partenza dall’Arco d’Augusto con la  sosta alla Porta Praetoria dove il Vescovo di Aosta, Franco Lovignana,  ha impartito la benedizione agli artigiani e ai visitatori, aprendo così ufficialmente la Millenaria.

Puntuale alle 8 anche quest’anno il corteo di autorità politiche, militari e religiose ha dato il via alla 1017esima edizione della Foire. La partenza dall’Arco d’Augusto con la  sosta alla Porta Praetoria dove il Vescovo di Aosta, Franco Lovignana,  ha impartito la benedizione agli artigiani e ai visitatori, aprendo così ufficialmente la Millenaria. E, come da tradizione, la Polizia Municipale ha issato il vessillo cinquecentesco della Police du Marché all’inizio di via Sant’Anselmo. Preceduto dalla banda cittadina il gruppo delle autorità, guidato dal Presidente della Regione, Augusto Rollandin, dal sindaco Fulvio Centoz e dall’assessore alle attività produttive Raimondo Donzel, ha iniziato la consueta visita alla Fiera.

1.178 gli espositori presenti quest'anno di cui 131 nel settore non tradizionale e 28 scuole, 88 le aziende presenti nell’Atelier nei due padiglioni di piazza Chanoux (77) e piazza Plouves (11).

Il percorso della Fiera di Sant'Orso è come sempre con andamento circolare e interessa l’asse Arco d’Augusto – piazza della Repubblica (toccando via Sant’Anselmo, via Porta Praetoria, piazza Chanoux, via De Tillier e via Aubert) per proseguire in via Croce di Città fino a via Martinet per poi ritornare in via de Sales, via Xavier de Maistre, via Guido Rey e via Sant’Orso. Rispetto alla viabilità pedonale, salvo momenti di moderato flusso, vengono istituiti sensi unici in via Sant'Anselmo e via Porta Pretoria, dall’Arco d’Augusto a piazza Chanoux; via de Tillier, da piazza Chanoux fino all’inizio di via Aubert; via Croce di Città, dall’incrocio con via Aubert fino a l l’incrocio con via de Sales. I banchi della produzione tradizionale sono posizionati nelle seguenti vie e piazze: via Sant’Anselmo, via Porta Pretoria, piazza Chanoux, via de Tillier, via Aubert, via Croce di Città sud, via de Sales, piazza Giovanni XXIII, via Xavier de Maistre, via Guido Rey e via Sant’Orso. Gli espositori di oggetti in ceramica, rame, vetro, oro e argento sono in via Sant’Orso verso la confluenza con via Sant’Anselmo. I banchi della produzione non tradizionale si trovano in via Croce di Città nord, piazza Roncas, via Martinet, un tratto di via Guido Rey e un tratto di via Sant’Orso. I produttori di mobili sono sistemati per la maggior parte sotto i portici del Municipio in piazza Chanoux - come i corsi e le scuole di scultura, vannerie, intaglio, tornitura, attrezzi agricoli, ferro battuto e cuoio - e alcuni all’inizio di via Xavier de Maistre. Imprese e maestri artigiani - come gli stand di mobili, oggettistica e scultura, produzione di oggetti in ceramica, rame, vetro, oro e argento - sono ospitati nelle strutture coperte in piazza Chanoux e in piazza Plouves.

Il simbolo di questa edizione è la maschera in legno, realizzata dalla ditta Les Amis du Bois di Corrado Brunet di Introd, con l’ideazione grafica e il modello di Enrico Massetto. Gli espositori della Millenaria ne riceveranno, come di consueto, un esemplare in omaggio.

989
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche