Comune di Aosta
Agevolazioni ztl, ciclabili e parcheggio pluripiano: ecco il piano per l'Aosta di domani
Aosta - Ieri pomeriggioin II^ Commissione consiliare è stato l'assessore comunale con delega alla Mobilità Paron a spiegare le linee guida che il Capoluogo sta seguendo, rispondendo a due mozioni di Alpe sulla mobilità sostenibile e la riduzione del traffico.

Aosta si muove, e continua il piano dell'amministrazione per portare progressivamente le auto fuori dal centro storico. Ieri pomeriggio, martedì 16 maggio, in II^ Commissione consiliare è stato l'assessore comunale con delega alla Mobilità Andrea Edoardo Paron a spiegare le linee guida che il Capoluogo sta seguendo, rispondendo a due mozioni di Alpe incentrate sulla mobilità sostenibile e sulla riduzione del traffico aostano.

Diversi i progetti in fase di studio da parte dell'amministrazione: “Stiamo studiando – spiega Paron – un provvedimento che estenda le agevolazioni per i residenti anche ai possessori del permesso di transito all'interno delle ztl perché siamo dell'avviso che, legandoci alla ristrutturazione e alla chiusura al traffico di piazza Roncas e Giovanni XXIII, sia giusto pensare anche ai residenti all'interno della ztl che perderebbero posto auto”.

Sul discorso ztl, poi, il Comune sta pensando di mettere mano al regolamento del 2015 aggiungendo un paio di novità quali novità un più puntuale controllo degli accessi grazie al sistema di videosorveglianza, sia in entrata che in uscita, e un'estensione dell'orario mattutino per i corrieri e le attività commercio dal limite attuale delle ore 10.00 spostato fino alle 10.30.

Agevolazioni allo studio per la zona-ospedale: “Quasi certamente – prosegue Paron – approveremo presto degli abbonamenti molto convenienti, da 70 centesimi al giorno, per i residenti nella zona del Parini privi di posto auto, mentre è probabile che presto apriremo anche provvisoriamente l'accesso da via Guedoz”.

Altro punto toccato dall'assessore Paron in Commissione è quello che riguarda le piste ciclabili: “Il progetto 'Aosta in bicicletta' (il piano per la rete ciclabile che collega Aosta con i comuni limitrofi e le parti di ciclabili 'cieche' attorno alla città finanziato con fondi statali ed europei per 3 milioni di euro, ndr) va avanti, abbiamo avuto di recente altri incontri con la Regione, e presto partiremo con la gara per la progettazione. Al momento abbiamo anche l'idea di Ragionato su eliminare alcuni parcheggi su strada in via Conseil De Commis che, legati all'apertura del parcheggio pluripiano di vai Primo Maggio con i suoi 540 posti auto, va nell'ottica di togliere le automobili dal centro”.

Parcheggio sul quale, peraltro, comincia a vedersi una data di 'consegna': “Il parcheggio 'Prusst' dovrebbe essere pronto in autunno – conclude Paron – nel frattempo stiamo decidendo il piano tariffario attraverso alcuni incontri con i responsabili del supermercato Cidac e della Pila SpA per riorganizzare tutti gli stalli e tutta l'area nel suo complesso, attraverso un accordo urbanistico”.

Archiviato in: Media valle , Politica
1984
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche