Comune di Aosta
Affidato provvisoriamente il bando sui Servizi agli Anziani, se lo aggiudica la Kcs di Bergamo
Aosta - Dopo 8 mesi di polemiche e due di proroga l'appalto "delle polemiche" è stato finalmente aggiudicato oggi alla ditta lombarda che ha proposto un ribasso del 7,11%, pari a circa 300mila euro di risparmio per le casse comunali.

Dopo una gestazione di oltre otto mesi, tra polemiche, proteste dei lavoratori e sgambetti interni che hanno fatto vacillare – e mandato sotto più volte in Consiglio comunale – la Giunta Centoz, l'ormai famoso bando di gara per i Servizi agli anziani del Comune di Aosta è stato aggiudicato.

Come anticipato venerdì scorso, nella sorpresa generale, l'appalto in un primo momento affidato alla cooperativa Leone Rosso è stato affidato alla Kcs Caregiver di Bergamo che ha offerto un ribasso del 7,11%, pari a circa 300mila euro di risparmio per le casse comunali. 

Dopo due mesi dall'apertura delle buste, e dopo i lunghi controlli fatti dalla Centrale Unica di Committenza Regionale prima e dal Responsabile Unico del Procedimento (Rup) in seguito – periodo nel quale il servizio è andato in proroga ai gestori precedenti –, la questione bando si chiude. 

"Siamo finalmente arrivati ad una soluzione" ha commentato il sindaco Fulvio Centoz "e ora cercheremo di lavorare per il passaggio di consegne del servizio entro il 1° marzo. In un momento in cui ci sono meno risorse si devono fare delle scelte che a volte sono impattanti, purtroppo, ma se amministri devi prendere delle decisioni. Non dimentichiamoci che questo appalto che può essere criticato e magari poteva essere migliorabile, nel 2012 aveva un valore di 26 milioni e ora di 20". 

Archiviato in: Politica
627
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche