Politica

Nasce Alpe, nuova coalizione politica autonomista-progressista

Aosta - Prove tecniche di federazione in casa dell'opposizione, in vista delle prossime elezioni. Confermata la prossima creazione di una coalizione il cui acronimo significa "Autonomie, Liberté, Participation, Écologie. Il simbolo? Ancora una volta il gallo.

L'Assemblea di Renouveau

Le elezioni si avvicinano, ed è tempo di rimettere in moto il gioco strategico delle alleanze e delle coalizioni. Renouveau Valdôtain ci prova andando a congresso, e sollecitando la nascita di un nuovo soggetto politico che coinvolga anche Vda Vive, Verdi, alcune parti dell'ex Galletto e in generale chiunque si riconosca nel progetto.

Lingua "ufficiale" dell'assemblea degli iscritti, il francese, decisione che mette in risalto una determinata presa di posizione riguardo ai temi dell'autonomia e della tradizione. Il congresso di Renouveau si è aperto con le note sospese tra amarezza e speranza del coordinatore Franco Vallet, che ha letto un rapporto che sintetizza l'azione portata avanti in questi anni dal partito, e lancia la sfida di un futuro condiviso con altri soggetti. Il partito, in questi anni, si legge nel rapporto, non ha potuto contare su una folla di gente accorsa in suo sostegno. "Poche delle numerose persone che hanno condiviso l'utilità della nostra azione - ha affermato Vallet - hanno fatto seguire alle parole i fatti, implicandosi in prima persona". Una passività forse motivata - è l'ipotesi del coordinatore - dal disinteresse verso la politica, dal timore di esporsi, dall'isolamento che colpisce "chi canta fuori dal coro" e da un certo immobilismo tipicamente valdostano, figlio di un benessere diffuso e anestetizzante.

Comunque, tirate le somme, ricordati i parziali successi delle elezioni politiche del 2008 e delle elezioni europee del 2009, e lodata l'opera dei consiglieri regionali in forza al partito, Vallet ha confermato la fiducia nella costituzione di una futura alleanza, di matrice autonomista, progressista ed ecologista. In attesa di tenere a battesimo il nuovo movimento, il prossimo 27 febbraio, è già stato suggerito il nome: Alpe (Autonomie, Liberté, Participation, Écologie). Le varie anime del movimento in via di costituzione si riuniranno sotto il simbolo del gallo, che incarna ormai l'animale totem di tutta una parte dell'attuale opposizione. Si tratta, a detta degli ideatori, di un segnale di continuità, in grado di evocare allo stesso modo la figura di Carlo Perrin e l'idea di unione attorno a un progetto condiviso.

L'obiettivo, si dichiara nel documento congressuale, resta quello di rappresentare un punto di riferimento per i valdostani stufi "di un sistema di governo fondato sul clientelismo, l'intimidazione, i richiami all'ordine per i non-allineati, il controllo di ogni settore della vita pubblica la difesa dei privilegi e il primato dell'appartenenza sulla competenza". Data lettura del documento, l'assemblea è proseguita a porte chiuse. In serata il congresso ha annunciato di avere dato mandato al gruppo di coordinazione e al gruppo esecutivo di mettere in opera le azioni indispensabili in vista dell'effettiva costituzione di Alpe.

 

di Elena Tartaglione

06/02/2010








Consiglio regionale: cosa dovrebbe fare secondo te Marco Vierin dopo il voto a favore delle sue dimissioni?







» Risultati del sondaggio

Testafochi, la cerimonia di cessione della Caserma

Il 24 luglio 2014 è la data in cui gli alpini lasciano l'edificio militare, storica sede del Battaglione Aosta. Lo stesso giorno è stata inaugurato l'eliporto di Pollein.

#celtica2014: tutta l'energia dei concerti nel cuore pulsante del Festival

I concerti sotto il grande palco tra muri di musica, l'inno delle nazioni celtiche Greenland, il selfie di massa, i colori, l'energia, il grande pubblico, la forza del popolo celtico che si riunisce del bosco del Peuterey, in Val Veny, a Courmayeur.

Il popolo di Celtica torna a popolare il Bosco del Peuterey - Ph. Laura Greco

E' un popolo forte, sincero,appassionato, bello ed energico quelle che abita in questi giorni i boschi ai piedi del Monte Bianco. Un popolo che ama la musica, i giochi, la lotta, le prove di forza e soprattutto stare insieme.

Città Tempo Min Max Vento
Aosta molto nuvoloso temporali moderati 16° 25° Vento di Levante, debole
Courmayeur coperto temporali moderati 12° 18° Vento di Scirocco, debole
Pont-Saint-Martin coperto temporali moderati 18° 23° Vento di Scirocco, debole
Saint-Vincent molto nuvoloso temporali moderati 17° 23° Vento di Scirocco, debole
Chaima per la tua pubblicità

Il giornale

La redazione
Contatti

P.iva 01022690075